+39 0434 1696279

Android Lollipop 5.0

Android Lollipop 5.0

Android 5.0 Lollipop è l’ultima versione del sistema operativo di Google.
Esso introduce diverse novità come:

  • Miglioramenti al sistema di notifica, nello specifico più notifiche possono essere raggruppate tra di loro ed essere visualizzate direttamente dalla schermata di blocco;
  • Notevoli progressi per quanto riguarda la grafica mediante una dimensione più realistica del touch con l’utilizzo di contrasti giocosi tra luci e ombre , animazioni e transizioni;
  • L’aggiunta di oltre 5000 nuove API per garantire innovazione e freschezza alla nuova grafica;
  • Nuovi metodi di visualizzazione per le varie applicazioni;
  • L’introduzione di un nuovo sistema di runtime chiamato Runtime Android a scapito della macchina virtuale Dalvik al fine di migliorare le prestazioni del sistema;
  • Minor consumo di batteria attraverso una serie di ottimizzazioni come il monitoraggio del livello di batteria che stanno consumando le applicazioni già in uso in quel determinato momento;
  • Fornire la grafica tridimensionale per diversi giochi;

In particolare , Andriod Lollipop ( o Andriod L come era stata ufficializzato da Google il 25 giugno 2014 ) presenta i seguenti vantaggi sulla precedente versione Android Kit Kat:

Andriod Lollipop, per quanto riguarda la grafica, è stato progettato per avere una dimensione più orientata verso al realismo di quanto non fosse Android Kit Kat, sia per quanto riguarda il touch-screen (basti pensare alla sensibilità che riceve il dispositivo al “tocco” con le dita)
che il layout (miscela di luci e ombre, alla dinamicità, alla profondità, alla gamma di colori , ecc… );

In Android L tutto è stato pensato come risposta alle esigenze dell’individuo anche in termini di comodità rispetto alla versione precedente, compresa la sicurezza: infatti è possibile scegliere determinate zone (es. casa , ufficio , ecc…) in cui l’utente possa fare a meno di inserire il codice di accesso per sbloccare il dispositivo. Con Android L è possibile inoltre ricontrollare anche le notifiche di vecchia data, cosa che non era possibile con Android Kit Kat in quanto esse venivano scartate;

Inoltre, l’ultima versione di Android presenta alcune differenze con il concorrente IOS 8, ultima versione del sistema operativo IOS della Apple:

Su Android L è possibile notare un ulteriore perfezionamento del sistema di notifiche, al quale è possibile accedere tramite la lock-screen, la quale è stata migliorata anch’essa. Stesso discorso vale per la Apple, la quale con IOS 8 ha ottimizzato sia il sistema di notifiche che la lockscreen;

Su Andriod L le applicazioni già avviate vengono visualizzate tramite un’interfaccia utente molto user-friendly, mentre su IOS 8 per le applicazioni è presente un sistema di multitasking split-screen;

Una differenza sostanziale è riscontrabile nella durata nella batteria, in quanto Apple non ha fatto miglioramenti in questo campo neanche nell’ultima versione di IOS, mentre Google ha aggiunto una modalità di risparmio batteria che fornirà fino a 90 minuti di utilizzo in più per ogni carica.

Ecco l’evento Google I/O 2014 – Keynote dove viene presentato Android L

 

images from phoneandroid and techradar

 

Related Posts
whatsapp versus telegram
Whatsapp o Telegram? ( 3 Mar,2016 )