+39 0434 1696279
banner progetto adeimf
Progetto Educazione Finanziaria

 

Il presente progetto, svolto su richiesta dell’ADEIMF, l’associazione docenti di economia e intermediari mercati finanziari, ci ha visti coinvolti nella realizzazione di una serie di video educativi per la divulgazione di temi chiave di economia. Il progetto di Educazione finanziaria ha come unico scopo quello di realizzare programmi volti a migliorare le conoscenze e competenze finanziarie delle persone. E’ stato scelto pertanto lo strumento video come media per divulgare con un linguaggio semplice ed efficace tematiche economiche rilevanti nella società contemporanea.

I video si possono vedere sia sulla pagina dedicata del sito adeimf che sul canale youtube dedicato.

Read More
artCatalog-brochure
ArtCatalog donato al Comune di Pordenone

Il giorno 5 febbraio ArtCatalog è stato ufficialmente presentato in conferenza stampa presso la sede del Comune di Pordenone. Il sistema, sviluppato dal Corso di laurea in Scienze e tecnologie multimediali dell’Università degli Studi di Udine, in collaborazione con Eye-Tech e EtecMinds, è stato donato al sindaco Claudio Pedrotti affinchè possa essere messo a disposizione dell’amministrazione comunale e della città.

Qui potete vedere il servizio realizzato dal TG3 FVG:

 

Parlano di ArtCatalog:

  • Il messaggero, Venerdi 6 febbraio 2015

Articolo pubblicato sul Messaggero

 

Read More
artcatalog anteprima
ArtCatalog BMA Awards 2015

Il 30 gennaio ArtCatalog è stato premiato nell’ambito di Business Meets Art (BMA), manifestazione internazionale interamente focalizzata sul tema delle creative industries e sulle relazioni tra mondo dell’arte e mondo dell’impresa.

ArtCatalog, sistema sviluppato da Eye-Tech ed Etec Minds, agenzia di comunicazione digitale con sede a Tavagnacco,  è stato selezionato dal Comitato Scientifico del premio BMA insieme ad altri cinque progetti che provengono dall’area del triveneto e che si presentano come un interessante spaccato della voracità con cui l’impresa cerca di connettersi alla progettualità culturale, per ripensarsi e rinnovarsi.

Il progetto ArtCatalog nasce con l’obiettivo di soddisfare specifiche esigenze emerse dal mondo dell’arte, ed è a questo che si rivolge offrendo un’applicazione innovativa, semplice da utilizzare e facilmente aggiornabile.

Read More
Touchcatalog - il tuo catalogo digitale
TouchCatalog: il tuo catalogo digitale

Creare un catalogo non è mai stato cosi facile!

TouchCatalog è un prodotto innovativo che ti permette di creare i cataloghi della tua azienda in formato digitale, di aggiornarli rapidamente e di visualizzarli in tempo reale sull’app dedicata, disponibile sia per dispositivi Android sia per IOS.

Creare un catalogo non è mai stato così facile. Grazie a un CMS (Content Management System) che consente una semplice ed elegante gestione dei contenuti, puoi realizzare facilmente uno o più cataloghi dei tuoi prodotti e modificarli quando vuoi direttamente sul cloud, senza il supporto di terzi.

Supponi di dover andare a una fiera e di dover apportare delle modifiche al catalogo all’ultimo minuto. Come fai? TouchCatalog è la soluzione ideale che fa per te. Tutte le modifiche saranno immediatamente visualizzabili sul catalogo digitale.

Consulta la pagina ufficiale di TouchCatalog e scopri in questo video le sue caratteristiche innovative:

 

Scarica l’app su Google Play e su iTunes

 

TouchCatalog è un prodotto sviluppato in collaborazione con Etec Minds e Distretto Comet.

Read More
Android Lollipop 5.0

Android 5.0 Lollipop è l’ultima versione del sistema operativo di Google.
Esso introduce diverse novità come:

  • Miglioramenti al sistema di notifica, nello specifico più notifiche possono essere raggruppate tra di loro ed essere visualizzate direttamente dalla schermata di blocco;
  • Notevoli progressi per quanto riguarda la grafica mediante una dimensione più realistica del touch con l’utilizzo di contrasti giocosi tra luci e ombre , animazioni e transizioni;
  • L’aggiunta di oltre 5000 nuove API per garantire innovazione e freschezza alla nuova grafica;
  • Nuovi metodi di visualizzazione per le varie applicazioni;
  • L’introduzione di un nuovo sistema di runtime chiamato Runtime Android a scapito della macchina virtuale Dalvik al fine di migliorare le prestazioni del sistema;
  • Minor consumo di batteria attraverso una serie di ottimizzazioni come il monitoraggio del livello di batteria che stanno consumando le applicazioni già in uso in quel determinato momento;
  • Fornire la grafica tridimensionale per diversi giochi;

In particolare , Andriod Lollipop ( o Andriod L come era stata ufficializzato da Google il 25 giugno 2014 ) presenta i seguenti vantaggi sulla precedente versione Android Kit Kat:

Andriod Lollipop, per quanto riguarda la grafica, è stato progettato per avere una dimensione più orientata verso al realismo di quanto non fosse Android Kit Kat, sia per quanto riguarda il touch-screen (basti pensare alla sensibilità che riceve il dispositivo al “tocco” con le dita)
che il layout (miscela di luci e ombre, alla dinamicità, alla profondità, alla gamma di colori , ecc… );

In Android L tutto è stato pensato come risposta alle esigenze dell’individuo anche in termini di comodità rispetto alla versione precedente, compresa la sicurezza: infatti è possibile scegliere determinate zone (es. casa , ufficio , ecc…) in cui l’utente possa fare a meno di inserire il codice di accesso per sbloccare il dispositivo. Con Android L è possibile inoltre ricontrollare anche le notifiche di vecchia data, cosa che non era possibile con Android Kit Kat in quanto esse venivano scartate;

Inoltre, l’ultima versione di Android presenta alcune differenze con il concorrente IOS 8, ultima versione del sistema operativo IOS della Apple:

Su Android L è possibile notare un ulteriore perfezionamento del sistema di notifiche, al quale è possibile accedere tramite la lock-screen, la quale è stata migliorata anch’essa. Stesso discorso vale per la Apple, la quale con IOS 8 ha ottimizzato sia il sistema di notifiche che la lockscreen;

Su Andriod L le applicazioni già avviate vengono visualizzate tramite un’interfaccia utente molto user-friendly, mentre su IOS 8 per le applicazioni è presente un sistema di multitasking split-screen;

Una differenza sostanziale è riscontrabile nella durata nella batteria, in quanto Apple non ha fatto miglioramenti in questo campo neanche nell’ultima versione di IOS, mentre Google ha aggiunto una modalità di risparmio batteria che fornirà fino a 90 minuti di utilizzo in più per ogni carica.

Ecco l’evento Google I/O 2014 – Keynote dove viene presentato Android L

 

images from phoneandroid and techradar

 

Read More
1 6 7 8 9