+39 0434 1696279

Smart Person Identification

Cos’è?

sensoreLo Smart Person Identification (SPI) è un dispositivo in grado di catturare specifiche caratteristichebiometriche di una persona non cooperativa in condizioni non controllate. Tali caratteristiche rappresentano una “carta di identità” digitale attraverso la quale identificare  un qualsiasi soggetto.

L’architettura

Il dispositivo SPI è progettato sulla base di un’architettura a strati multipli che permette di elaborare, in modo parallelo e simultaneo, i dati provenienti dai diversi sensori. Gli algoritmi implementati all’interno del dispositivo SPI permettono di catturare la morfologia, schedala geometria e le metriche del volto anche se quest’ultimo compie movimenti o si pone in angolazioni tali da ostacolare il processo di estrazione delle caratteristiche. Inoltre, sensori complementari, quali  microfoni ad alte prestazioni, consentono di arricchire (es: voce) la “carta di identità” digitale del soggetto. In ultimo, la qualità delle caratteristiche catturate permette, in post-elaborazione, di inferire informazioni di possibile interesse, quali: tratti somatici e segni particolari.

La sensoristica

La componentistica di base dell’SPI prevede l’utilizzo di quattro sensori ad alte prestazioni. Il primo tra questi, e cuore del sistema, è l’High Speed and High Resolution RGB Camera (H2SR-C), un sensore ad alta risoluzione (spaziale e temporale) in grado di rilevare, con estrema precisione, i dettagli del volto di una persona. Le caratteristiche tecniche del sensore sono tali da consentire un’accurata identificazione del volto (Face Detection) e una minuziosa estrazione delle sue caratteristiche distintive (Face Recognition). Il secondo sensore è l’High Dynamic Range Imaging Camera (HDRI-C), un sensore di profondità spaziale in grado di stimare le caratteristiche biometriche di base di una persona (e.g., altezza, struttura scheletrica, volume). Inoltre, l’utilizzo di tale sensore consente di classificare comportamenti (Behaviour Analysis) e gesti (Gesture Recognition) visibili di un individuo, i quali potranno essere utilizzati come caratteristiche distintive supplementari. Il terzo sensore è L’High Dynamic Thermal Imaging Camera (HDTI-C), un sensore termico che permette di coadiuvare i processi di Detection, Analysis e Recognition in condizioni ambientali estreme (e.g., visione notturna, visuale compromessa). In fine, il quarto sensore di base è rappresentato dal Directional Microphone Array  (DMA), un sensore  di  onde  sonore  in  grado di acquisire e analizzare la voce di un individuo (Voice Analysis) estrapolandone caratteristiche peculiari (e.g, timbo, livello di stress).

Caratteristiche principali

  • hsrcH2SR-C: Resolution Full HD (up to) 2048×2048, Frame Rate (up to) 180 FPS, Maximum Range (up to) 20 meters. Latency (about) 2.8 ms.
  • hdriHDRI-C: Depth Resolution (up to) 1024×768, Frame Rate (up to) 120 FPS, Maximum Range (up to) 10 meters. Diffused Laser and LED.
  • hdtiHDTI-C: Thermal Resolution (up to) 1024×768, Frequency 9Hz/25Hz, Thermal Sensitivity (about) 100mK, Maximum Range (up to) 4km.
  • dmaDMA: Sensitivity Tollerance (about) 1dB, SNR Ratio 65 dBA, Sensitivity of -26 dBFS.

 

Scarica la brochure di Smart Person Identification:
category