+39 0434 1696279

Mobile

copertina app conoscenza in festa
On-line la nuova app di Conoscenza in Festa

E’ stata realizzata la nuova app di Conoscenza in Festa. Disponibile per dispositivi smartphone e tablet Android e iOS, l’app permette agli utenti di rimanere aggiornati sulle ultime novità dell’evento che si svolge ogni anno a Udine nel mese di luglio.

 

Ecco un’anteprima dell’app:

Cosa aspetti?!

Scaricala subito da Google Play e da iTunes.

Read More
whatsapp versus telegram
Whatsapp o Telegram?

Quasi la totalità delle persone possiede un telefono e usufruisce dei servizi di messaggistica istantanea; con la diffusione di internet i servizi più richiesti e usati sono Whatsapp e Telegram, due programmi molto simili nella loro funzione, ma quale scegliere?

Whatsapp (l’app comprata da Facebook qualche anno fa) conta ormai più di un milione di iscritti ed è diventata completamente gratuita, adattandosi ai suoi rivali; le sue caratteristiche principali, oltre a inviare messaggi testo e messaggi vocali, sono le telefonate audio VoIP e la compatibilità con i diversi sistemi operativi. Gli utenti possono scambiarsi file, audio, fotografie e video, le notifiche sono immediate, la grafica è di ottima qualità ed è possibile creare dei gruppi per lo scambio di messaggi e file tra pochi amici (il numero limite di componenti si sta allargando sempre di più). Come svantaggio Whatsapp presenta poche opzioni per la privacy.

Telegram è un’applicazione indipendente, anch’essa offre, oltre all’invio di messaggi istantanei, la condivisione di file multimediali. Ma la novità inserita in quest’app è l’introduzione degli stickers, vere e proprie caricature di personaggi famosi. Un’altra novità è l’opzione di autodistruzione dei messaggi, una volta attivata tale opzione infatti, dopo la lettura del messaggio da parte del destinatario, il messaggio si eliminerà in maniera autonoma dopo pochissimi istanti. Per quanto riguarda la registrazione, a differenza di Whataspp, su Telegram è possibile specificare un nome utente che può essere utilizzato da persone, cui non abbiamo il contatto, per raggiungerci, ma questo non significa che possano vedere il nostro numero di telefono. Infatti un grande vantaggio di questa applicazione è la sicurezza, Telegram possiede un sistema di crittografia che gli sviluppatori considerano altamente sicuro, il messaggio inviato dal mittente potrà essere letto soltanto dal destinatario senza passaggi intermedi di nessun genere; sembra quindi che l’applicazione, per ora sia immune da qualsiasi attacco informatico. Come svantaggi Telegram non consente le chiamate audio e video.

Altre alternative per il servizio di messaggistica istantanea sono Viber, Skype e Superspot.

Per chi invece possiede un account Facebook troverà molto utile l’applicazione Messenger ad esso collegata, per chattare in totale libertà con i propri contatti.

Read More
iOs 9: il nuovo sistema operativo di casa Apple

 

IOs 9, il nuovo sistema operativo di casa Apple è stato rilasciato il 16 settembre 2015 ed è quindi già attualmente scaricabile dagli utenti che desiderano un upgrade; quali sono quindi le novità apportate da questa versione?

APPLICAZIONI 

Sono state apportate alcune modifiche alle app già incluse nel sistema in modo da semplificarle e dargli maggiori funzionalità:

-L’app “Note” è ora stata migliorata con l’aggiunta della possibilità di un menù a spunta, la possibilità di inserirvi URL, immagini o foto direttamente dall’app, la possibilità di effettuare disegni e la sincronizzazione su iCloud con ogni dispositivo.

-L’app “Mappe” mostra ora anche i mezzi pubblici; possono essere visualizzati dagli utenti quindi, i vari percorsi coi relativi mezzi, anche in caso di coincidenze e scambi.

-L’app “iCloud Drive” dove è stata migliorata l’organizzazione del cloud;

-Nell’app “Mail” la ricerca è stata migliorata, aggiungendo filtri come oggetto, mittente e destinatario; è stata aggiunta la funzione “evidenzia” per aggiungere un disegno, un commento o una firma a foto e documenti; inoltre con MailDrop è possibile inviare fino a 5GB di allegati senza limitazioni, anche nel caso queste siano imposte dal tuo provider.

MULTITASKING

Per competere con avversari come Microsoft, Apple ha inserito in questo OS la possibilità del multitasking e quindi, la capacità di operare con più app contemporaneamente su tablet; questo si suddivide in tre tipi: SLIDE OVER, per fare rapide operazioni come prendere una nota, fare una ricerca web e rispondere ad un messaggio, per poi tornare immediatamente full screen con l’app che si stava utilizzando con un semplice movimento; SPLIT VIEW per utilizzare due app in contemporanea con la possibilità  di ridimensionare o l’una o l’altra e suddividere lo schermo in base alle esigenze; PICTURE IN PICTURE, utilizzato per filmati o applicazioni come FaceTime, dove con un semplice comando il video viene rimpicciolito e collocato in un angolo dello schermo, così da poter utilizzare altre app continuando la visione.

QUICKTYPE

Sono giunte novità anche per la tastiera, con la quale ora sono state aggiunte le scorciatoie che già da tempo erano presenti sui dispositivi Android; sono state inoltre migliorate la selezione di testo e le scorciatoie ottenibili con tastiera wireless.

SIRI

Anche per Siri sono giunte novità; essa è ora più rapida nelle ricerche ed è stata implementata nel campo della ricerca manuale in modo da ottenere molti più risultati nel caso, appunto, di una ricerca manuale; adesso inoltre sono stati inseriti i suggerimenti: in base alle tue preferenze e necessità Siri ti consiglia in merito ad app, contatti, luoghi ed altro; oltre a questo ti suggerisce brani da ascoltare magari lasciati in sospeso, contatti usati spesso per mail o eventi.

LEGGEREZZA, VELOCITA’ E SICUREZZA

Il nuovo aggiornamento è più leggero rispetto alle precedenti versioni infatti richiede un download di solo 1,3GB (contro i 4,6 di iOs 8). Per fare un uso più efficente della CPU e della GPU le app ora usano Metal e grazie a questo, Apple afferma che oltre all’efficenza grafica è aumentata anche l’efficenza per quanto riguarda l’autonomia della batteria. Oltre a questo c’è stato un aumento anche nella sicurezza, con lo sblocco a 6 cifre anzichè 4 e l’autenticazione in 2 passaggi, che se atttivato, con l’accesso da un nuovo browser o dispositivo verrà richiesto un codice di verifica inviato in automatico agli altri tuoi dispositivi Apple oppure su telefono.

MIGRAZIONE DA ANDROID

Per quanto riguarda i nuovi utenti che giungono da dispositivi Android è stata creata l’app “Passa a iOs” per poter trasferire facilmente contatti, cronologia dei messaggi, foto e video, segnalibri web, account email e calendari; oltre a questo aiuta a riottenere le app presenti sul vecchio dispositivo suggerendoti il download di quelle gratuite ed inserendo nella wish list di iTunes quelle a pagamento.

COMPATIBILITA’

Per iPhone: iPhone 6s, iPhone 6s plus, iPhone 6, iPhone 6 plus, iPhone 5s, iPhone 5c, iPhone 5, iPhone4s.

Per iPad: iPad pro, iPad air 2, iPad air, iPad quarta generazione, iPad terza generazione, iPad 2, iPad mini 4, iPad mini 3, iPad mini 2, iPad mini.

Per iPod: iPod sesta generazione, iPod quinta generazione.

 

siri                                                                 multitasking

 

 

Images from macstories (www.macstories.net) and zdnet (www.zdnet.com
Read More
Logo Google event 2015
Google I/O 2015: le novità

Anche quest’anno si è svolto dal 28 al 29 maggio 2015 a San Francisco il Google I/O event, il consueto evento annuale che promuove e pubblicizza le novità software e hardware realizzate dagli sviluppatori per i prodotti Google.

All’evento sono state presentate le innovazioni che saranno protagoniste dell’intero anno 2015 e non solo.

Si passa dalle semplici applicazioni per smartphone all’aggiornamento e miglioramento di IDE per la realizzazione di prodotti software.

La conferenza ha visto come protagonista assoluto Android di cui è stata presentata una nuova versione: la 6.0 nota anche come Android M. La nuova versione propone diverse novità come la modalità Doze (sonnecchiare) che permette di raddoppiare la vita della batteria del dispositivo riducendo i consumi, il supporto più efficiente di Android pay, che permetterà di effettuare pagamenti con carta di credito in modo più veloce e sicuro attraverso l’utilizzo di smartphone, e l’accesso diretto a Google Now senza il bisogno di dover uscire dall’applicazione in uso in quel momento.

Un’altra novità che interessa maggiormente i dispositivi mobile è Project Abacus ideato e sviluppato da Google ATAP (divisione di Google). L’obbiettivo del progetto è quello di realizzare un sistema in grado di eliminare le password dai dispositivi mobili e rendere la sicurezza 10 volte superiore rispetto a quella presente oggi, data dal semplice e banale inserimento di pin. Il software si basa sull’analisi delle abitudini degli utilizzatori che una volta monitorare, consentiranno allo smartphone di riconoscere il proprietario.

Progetto che Google ha presentato all’evento, e che sta continuando a sviluppare, è Project Vault dedicato alla produzione e alla realizzazione di schede SD criptate compatibili con diversi dispositivi e sistemi operativi. Grazie all’utilizzo di un microprocessore inserito all’interno della scheda viene creato un sistema a se stante in grado di gestire protezione e sicurezza dei dati in modo autonomo senza la necessità di installare driver sui dispositivi utilizzatori.

Per quanto riguarda gli IDE la novità si trova in Android Studio v1.3 in quanto in esso è stato introdotto un supporto per linguaggio C e C++. Per gli sviluppatori è una grande novità a loro vantaggio in quanto potranno disporre di nuovi strumenti per realizzare applicazioni per smartphone Android.

Read More
Touchcatalog - il tuo catalogo digitale
TouchCatalog: il tuo catalogo digitale

Creare un catalogo non è mai stato cosi facile!

TouchCatalog è un prodotto innovativo che ti permette di creare i cataloghi della tua azienda in formato digitale, di aggiornarli rapidamente e di visualizzarli in tempo reale sull’app dedicata, disponibile sia per dispositivi Android sia per IOS.

Creare un catalogo non è mai stato così facile. Grazie a un CMS (Content Management System) che consente una semplice ed elegante gestione dei contenuti, puoi realizzare facilmente uno o più cataloghi dei tuoi prodotti e modificarli quando vuoi direttamente sul cloud, senza il supporto di terzi.

Supponi di dover andare a una fiera e di dover apportare delle modifiche al catalogo all’ultimo minuto. Come fai? TouchCatalog è la soluzione ideale che fa per te. Tutte le modifiche saranno immediatamente visualizzabili sul catalogo digitale.

Consulta la pagina ufficiale di TouchCatalog e scopri in questo video le sue caratteristiche innovative:

 

Scarica l’app su Google Play e su iTunes

 

TouchCatalog è un prodotto sviluppato in collaborazione con Etec Minds e Distretto Comet.

Read More
1 2